Vai al contenuto
Portale Softair Pegatiros.com

Revolver Astra 250 (38 speciali)

30/01/2015

Questo piccolo revolver, proviene da altri anglosassoni (in particolare S&W del 38), come copia nazionale progettata per autodifesa e mirata come seconda arma ai militari, alla polizia e agli individui in possesso della licenza di armi di tipo B.

È realizzato in acciaio con impugnature in legno (che possono essere facilmente e rapidamente sostituite da altri in neoprene, plastica o gomma) con un cilindro a cinque camere e una canna da due pollici.


Sebbene l'arma sia di piccole dimensioni, la struttura interamente in acciaio aumenta il peso e si avvicina a 750 grammi.

Le munizioni di questo revolver sono il noto "38 Special", che è solo una cartuccia leggermente più lunga con un carico di propellente superiore rispetto al 38 anglosassone. (L'indicatore è espresso in pollici: 0.38 pollici).


Questo calibro è considerevolmente potente e rende questo piccolo revolver un rivale da non sottovalutare. Per fare un confronto, è molto più potente di un 9 parabellum per esempio. Questo rende il cilindro a cinque camere anziché a sei camere come molti altri revolver. (Il diametro più piccolo aiuta anche a ridurre la larghezza dell'arma e lo rende facile da trasportare e camuffare in una tasca o in una manica interna.)

Questa arma è un'arma di difesa esclusivamente ravvicinata. Quindi le dimensioni sono piccole e il calibro è potente. (Confronta le dimensioni con il palmo della mia mano)

Non è un'arma da tiro di precisione, manca di mirini adeguati, la canna è troppo corta e il rinculo lo fa sollevare dal muso ad ogni colpo.

Manca un mirino posteriore, essendo sostituito da una scanalatura longitudinale, ma in questo revolver questo non è importante. Il suo utilizzo è destinato a riprese rapide a brevissima distanza quando la vita è all'altezza, e in quel ruolo è prevedibile che le potenti cartucce aiutino molto.

In effetti, in questo calibro ci sono speciali cartucce coniche coniche in acciaio corazzato in grado di attraversare facilmente le porte di un'auto se necessario.

Nelle riprese, questo revolver non è né preciso né facile da mirare. La lunghezza della canna stessa (due pollici) indica che questo non è il suo scopo.

Manca qualsiasi tipo di sicurezza manuale, ma nel caso in cui l'arma non sia perfettamente bloccata (il cilindro con il suo asse alloggiato nella custodia), il tiro sarà bloccato.

L'arma può essere lanciata dal martello verso il basso o in posizione armata. Nel caso di un martello verso il basso, quando premiamo il grilletto il cilindro ruoterà fino a quando la camera successiva si allinea con la canna e il grano della buca per il fuoco. Se agiamo con il pollice sul martello portandolo nella posizione posteriore, mentre lo ritardiamo, una nuova camera verrà automaticamente allineata come nel modo sopra descritto. In questo secondo caso, la pressione necessaria per esercitare sulla coda del grilletto (grilletto) sarà inferiore alla metà, in modo che una svista possa portare a uno scatto accidentale.

Per sganciare il cilindro multi-camera (comunemente chiamato tamburo), è sufficiente premere una molla sul lato sinistro della pistola (vista dall'impugnatura verso la canna) che lo rilascerà. L'accesso e la ricarica sono molto semplici. Per estrarre i baccelli di percussione, premi semplicemente l'asse del cilindro verso di noi, che trascinerà tutti i baccelli verso l'esterno. È quindi sufficiente inclinare il revolver in modo che cadano dalle loro stanze.

L'acciaio di base è nero azzurrato, ma come al solito in molte armi spagnole, questo azzurrato è di scarsa qualità, quindi (come nell'arma mostrata) con sfregamento e sudore o in ambienti salati o acidi, la ruggine apparirà prima o dopo.

Questo revolver è assolutamente affidabile nelle riprese, come quasi tutti i revolver. L'unico elemento a cui dovremo fare attenzione, soprattutto nelle armi più utilizzate, è che l'asse del cilindro è serrato perfettamente (ruotandolo come una vite a mano). Altrimenti, se si allenta, il cilindro verrà bloccato nella sua sede. o.

Autore: Wilhelm Heidkamp

Cinese (semplificato)DutchIngleseFranceseTedescoItalianoGiapponesePortogheseRussianSpagnolo